Events

Galleria Cavour Bologna

antLa Poesia della Luce e Galleria Cavour diventa Glam

Si inaugura, con il Ministro Gian Luca Galletti, la Nuova Galleria Cavour, firmata da ViaBizzuno.

L’architettura scenografica dei Maestri della luce per i brand del Luxury Center cittadino. Il 24 sera un Light Show esclusivo in Galleria: party, musica e ospite a sorpresa.
Galleria Cavour ha scelto la “Poesia della Luce” di Mario Nanni e del suo brand ViaBizzuno per firmare il suo restyling che verrà inaugurato sabato 24 settembre alle 21,30 in una serata, solo ad inviti, condotta da Sabrina Orlandi, con un concerto pianistico di un cantautore italiano (il nome è ancora top secret).
Saranno presenti il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e Giancarlo Tonelli, direttore generale di Confcommercio Ascom Bologna.
Galleria Cavour si illumina con le architetture dei light designer più interessanti del panorama internazionale (hanno firmato scenari per show room, musei, come la Reggia di Caserta, Palazzi ed eventi internazionali).
Scegliendo questa eccellenza italiana Galleria Cavour punta i suoi riflettori verso il mondo, ponendosi come punto di riferimento delle nuove tendenze nel campo della Moda, dell’Arte e del Design. Da unico shopping center italiano - interamente coperto e nel pieno centro di una città - in grado di riunire tutte le griffe più prestigiose del mondo (28 brand esclusivi), da oggi Galleria Cavour Bologna diviene “Luxury Art Center”, luogo d’avanguardia, fra i pochi al mondo, capace di rappresentare il più alto concetto di Stile e di tutto ciò che è Glam: affascinante, seducente, bello. Centinaia di luci si rifletteranno, giochi di chiaroscuro e i rivestimenti cangianti fonderanno il visibile con l’invisibile, gli spazi vivranno attraverso le luci, le vetrine e le boutique risplenderanno, le collezioni (Gucci, Louis Vuitton, Miu Miu, Prada, Bottega Veneta, Michael Kors, Fendi, Church’s, Tiffany & Co, Filicori Zecchini, Giulio Veronesi Gallery, Zadig & Voltaire, Bologna FC, iQOS) prenderanno vita.
Galleria Cavour diventa uno spazio vibrante di emozioni, ogni senso troverà la sua eco: luci, ombre, suoni, musica, silenzi, profumi, come in una dimensione “sospesa” tra i ritmi frenetici quotidiani e lo spazio accogliente, elegante, un luogo ricco di sensazioni, che coccola ed accompagna chi scelga di immergersi nella sua atmosfera magica e unica, per un’esperienza Glam, sensoriale, appagante ed all’insegna della Bellezza.
Da quando è nata, nel Dopoguerra con la ricostruzione, la Galleria Cavour è stata il punto di riferimento per lo shopping di lusso bolognese, un appuntamento fisso per la città e i suoi visitatori. Il restyling, fortemente voluto dalle due proprietà immobiliari Busseto e S.Maria, non abbandona la continuità (la vocazione esclusiva di Galleria per gli high brand) ma guarda verso il mondo e la modernità. La Mission della nuova Galleria Cavour è illuminare la Bellezza, testimoniare la grande vocazione italiana per la meraviglia fatta a regola d’arte.
Non solo shopping di alta gamma ma relax per una pausa nel quadrivio o nel lunch bar, con Wi-Fi a disposizione, al ritmo di una musica soffusa o di immagini che scorrono sui nuovi maxi schermi (grazie al nuovo e sofisticato impianto audio-video di Msistemi ed ai contenuti musicali di Positiva).
L’inaugurazione del 24 settembre è una tappa significativa di un percorso, già avviato all’inizio del 2016, che vede intorno a Galleria Cavour un nuovo progetto globale: un nuovo logo e un nuovo sito (www.galleriacavourbologna.com) inseriti in un Piano Marketing, di comunicazione e di eventi attento alle tendenze e aperto alle realtà economiche, artistiche e culturali, cittadine, nazionali ed internazionali.
Al Light Show inaugurale di sabato 24, strettamente ad invito, parteciperanno, oltre alle autorità cittadine, i rappresentanti delle proprietà, i direttori delle boutique, i responsabili marketing dei brand, la stampa locale e quella nazionale.
L’allestimento sarà di grande impatto e giocherà sull’effetto di grandi candelabri collocati su un lungo tavolo lungo il percorso della Galleria. Champagne e dolci, serviti al vassoio, accompagneranno l’intervento di Filippo Sassoli De Bianchi, capostipite della famiglia, che avrà il compito di tagliare simbolicamente il nastro, svelando per la prima volta la nuova Galleria Cavour illuminata d’arte e di poesia.