Events

Galleria Cavour Bologna

Il piumino fashion scalda San Petronio.


Bologna cambia la geografia delle boutique del suo "Incrocio d'oro", con tante nuove aperture e altrettanti “lavori in corso” che stanno dando a Galleria Cavour un nuovo volto.

L'imminente new opening é la boutique Moncler, il brand del piumino da neve iconico, oggi super eccellenza della moda Made in Italy, che l'Ad Remo Ruffini ha portato in Borsa e su tutte le più importanti passerelle del mondo, dopo averlo acquisito dalla casa fondatrice francese. Il nuovo flagship store bolognese, tra i più grandi e innovativi d'Italia aperti dal gruppo Moncler, inaugurerà ufficialmente giovedì 4 ottobre, giorno della festa di San Petronio, nel quale tutti e trenta i negozi di Galleria Cavour resteranno aperti offrendo contestualmente alla città un omaggio musicale, diffondendo per tutta la giornata esclusivamente brani di cantautori o gruppi musicali bolognesi, con un omaggio speciale a Guido Elmi, compositore e manager scomparso e particolarmente caro ai suoi concittadini.

Il nuovo inquilino del "Crocevia della moda" porta in Galleria Cavour, oltre agli intramontabili piumini Moncler, icona street Style per il freddo, le collezioni uomo e donna ed anche la capsula Genius, acclamata dagli addetti ai lavori e amatissima dal pubblico dei fashionisti.

Lo store, guidato dal manager Fabrizio Melilli, che resterà aperto le domeniche e i giorni festivi (dalle 10,30 alle19,30), ha in programma di organizzare un grande evento di inaugurazione, probabilmente prima di Natale ma la data é ancora top secret.

Con lo sbarco del brand di Remo Ruffini a Bologna, Galleria Cavour aggiunge al suo giro di valzer delle griffe una nuova importantissima acquisizione che la rende, con i suoi trenta store monomarca, l'unica High Street al coperto e in pieno centro in Italia e nel mondo. Durante la pausa estiva sono stati avviati importanti restyling come quello di Louis Vuitton e di Gucci e nuovi inquilini sono sbarcati nel quadrivio d'oro bolognese che continua a registrare un incremento costante degli accessi e una forte presenza di turisti stranieri, con un aumento del dieci per cento degli ingressi nei mesi di luglio e agosto, rispetto all'anno precedente.

Un San Petronio, insomma, all'insegna della grande moda e dei brani Made in Bologna, con la playlist firmata da Stefano Malaisi e Paolo Fratta -ideatori del progetto Galleria della Musica- che diffonderà per tutta la giornata canzoni dei nostri grandi interpreti, da Vasco a Morandi, da Mingardi a Cremonini, da Dalla agli Stadio, senza dimenticare i Lunapop, Fede Poggipollini e Federico Aicardi.