ant Anche lo shopping è un’esperienza dei sensi in Galleria Cavour, il luogo eletto del fashion, nel cuore della città.

Sono 30 le boutique dei più importanti brand internazionali che si concentrano in una galleria coperta, nel cuore del centro cittadino, che da sempre per i bolognesi è il punto di riferimento del passeggio e dello shopping di lusso, in un ambiente elegante, avvolgente, con i suoi marmi, le luci soffuse, l’eleganza dei negozi, che coniugano architetture d’avanguardia con la storia e l’arte di Bologna.

Qui, l’eleganza dei negozi coniuga le architetture d’avanguardia con la storia e l’arte di Bologna, la ‘città della seta’, con una tradizione secolare per i tessuti e la manifattura sartoriale e l’alto artigianato dei suoi cappellai e calzolai, noti nel secolo scorso per la loro insuperabile capacità. Bologna, con Galleria Cavour, tramanda se stessa, come la città che nell’Ottocento vestiva dame e nobildonne e unica ancor oggi, non solo in Italia, a riunire in una sola Galleria i marchi della moda più importanti del mondo. 

Non solo: Galleria Cavour, realizzata alla fine degli anni ‘50, fa parte integrante della storia recente del contesto urbanistico del centro storico. Proprio per questo, Galleria Cavour rientra nell’esperienza multimediale e interattiva di ‘Bologna Experience’ conducendo il visitatore a entrare ed esplorare i suoi magnifici spazi, conducendolo quasi per mano a curiosare tra le splendide boutique griffate.

Non solo: l’esperienza multimediale della ‘realtà allargata’ - focus dell’Experience a Palazzo Belloni - si estende ad un edificio storico ad essa collegato, Palazzo Sassoli de’ Bianchi. Perfettamente in linea, dunque, con il nuovo modo di raccontare una città, proposto dalla mostra, mescolando passato, presente e futuro.

Palazzo Sassoli de’ Bianchi

Palazzo Vassè Pietramellara, oggi Sassoli de’ Bianchi, è uno dei Palazzi che costituiscono i tesori della Bologna nascosta. Al piano nobile del Palazzo si apre la Sala Della Meridiana, un autentico gioiello nascosto, con l’antica meridiana progettata dall’astronomo Geminiano Montanari, risalente al 1674 e seconda per lunghezza solo a quella di San Petronio. Sale affrescate con dipinti barocchi impreziosiscono il Palazzo, accanto al quale è sorta nel dopoguerra Galleria Cavour, che ha incorporato in alcune delle sue boutique sale con soffitti e pareti affrescate di incomparabile bellezza, rendendoli gioielli commerciali e artistici davvero unici al mondo.