Events

Galleria Cavour Bologna

Balla balla ballerino, Lucio Dalla apre le danze in Galleria Cavour

 
Inizia con l'omaggio all'artista bolognese la kermesse Dancin'Bo, organizzata dal Comune e ideata da Vittoria Cappelli e Monica Ratti

La Galleria dello shopping é uno dei dodici palcoscenici della grande festa danzante in scena a Bologna: da venerdì 28 a domenica 30 nel tempio dello shopping un ricco carnet di spettacoli con 150 ballerini. Tra le boutique una "Tre giorni" di ballo, tra classica, tango, contemporanea, latino americano e flamenco. Avvia la rassegna in Galleria il Trittico per Dalla, per la prima volta in scena brani di Lucio danzati da 17 interpreti, con la coreografia originale di Alessio Vanzini.

BOLOGNA, venerdì 28 dicembre- Ballando con la stella più grande della città, sulle note di Lucio Dalla che apre le danze in Galleria Cavour della rassegna Dancin'Bo, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bologna e ideata da Vittoria Cappelli e Monica Ratti.

La kermesse che animerà la città da venerdì 28 al primo gennaio, tra le sue dodici location, ha scelto Galleria Cavour come uno dei teatri dove si alterneranno tutti i tipi di danza, in un valzer espressivo con coreografie originali, come quella del "Trittico", il primo tributo danzante a Lucio Dalla, firmato da Alessio Vanzini e interpretato da 17 ballerini, show inaugurale della Tre giorni di danza in Galleria Cavour, trasformata, da venerdì 28 a domenica 30, dalle 17,30 alle 20 in un grande palcoscenico per 150 ballerini, tra danza classica e contemporanea, tango, flamenco e balli latino americani.

Si inizia con il Trittico dedicato a Lucio Dalla, nel quale i danzatori diretti da Vanzini daranno anima e gesti alla musica e alla poesia di tre brani fra i più intensi composti dal grande artista bolognese che per la prima volta la danza porta in scena. Sulle note e sulle parole di Balla balla ballerino, Piazza Grande e Felicità arabesque e pirouette riempiranno di emozioni le volte dei due Quadrivi del tempio dello shopping d'eccellenza di Bologna.

Balla ballerino, tutta la notte fino al mattino, non fermarti...Per essere felici basta un niente, magari una canzone e chi lo sa..... "La musica, la poesia, le parole di Dalla hanno ispirato il coreografo nel realizzare un balletto ricco di emozioni nel vivo ricordo dell'autore bolognese. É la prima volta - dicono le organizzatrici - che un balletto di danza contemporanea viene realizzato ispirandosi alla Musica di Lucio". Il Tributo a Dalla aprirà ciascuno dei tre appuntamenti di Dancin'Bo in Galleria, venerdì 28 e sabato 29, con due spettacoli davvero imperdibili.

Il calendario della grande festa bolognese ospitato da Galleria Cavour, e aperto a tutti, prevede ogni tipo di danza. Sipario venerdì 28 con l' Omaggino a Lucio Dalla, segue il Tango a cura di Carlotta Santandrea per Ciak scuola studio Danza, poi Danza classica e contemporanea a cura di Michela Bulgarelli per Accademia Cecchetti.

Sabato 29, sempre dalle 17,30 alle 20, apre la kermesse l'Omaggio a Dalla di Vanzini, seguito dal Flamenco a cura di Monica Argnani, per Alquimia Flamenco Bologna danza, poi Danza classica e contemporanea a cura di Simonetta Vaccara per Arte Danza, chiude lo spettacolo Danza moderna e contemporanea a cura di Claudia Rota per Nuovo Laboratorio.

Domenica 30, sempre dalle 17,30 alle 20, gran finale con Danza moderna e contemporanea a cura di Claudia Rota per Nuovo Laboratorio, Tango a cura di Carlotta Santandrea, Danza neoclassica e contemporanea a cura di Maria Grazia Di Blasi per Art Balletto, a seguire Ballo Latino americano a cura di Emporio Danza Gabusi e Scuola danza Gabusi.

Il fascino della danza, i suoi ritmi pulsanti, le suggestioni soavi, languide e vitali: Galleria Cavour, la perla dello shopping bolognese, tra scintillanti addobbi natalizi e le vetrine da mille e una notte delle sue trenta top boutique, apre il suo scrigno per diventare un palcoscenico di emozioni e di arte, immerso in una fiaba, teatro di luci, eleganza che si fa, grazie alla danza che incontra la grande moda, sogno ed emozione pura.

Scelta dal Comune tra i dodici luoghi che ospiteranno la grande festa danzante bolognese, Galleria Cavour é tra le pochissime location private di Dancing'Bo, a conferma dell'impegno di una Galleria rinnovata è capace di giocare un ruolo da protagonista della vita cittadina, con il suo ricco calendario di eventi e tante importanti nuove aperture di questa stagione invernale che hanno permesso al polo del lusso bolognese, unico nel territorio, di attrarre nel mese di dicembre fino a 15mila visitatori al giorno, battendo ogni record storico.

Una storia quella di Galleria iniziata nel Dopoguerra con la grande ricostruzione, grazie all'intuizione delle famiglie Sassoli de Bianchi e Pizzighini che vollero farne un progetto visionario, un Mall antesignano in piena regola. I magici Anni Ottanta, fecero di Galleria Cavour l'appuntamento più esclusivo di una "Bologna da bere", dove l'indimenticabile Boutique Bang Bang di Vittoria Cappelli- rampolla della famiglia bolognese fondatrice della storica libreria in piazza Galvani- si era imposta come il salotto più esclusivo della moda. Poi Vittoria Cappelli ha seguito la danza, la sua passione: Roma, i più grandi teatri e piazze italiane, la TV e grandi successi. Oggi torna nella sua Galleria, dove, insieme a Monica Ratti, porta la danza e l'arte, ancora una volta tra i grandi della Moda.


Visualizza la Gallery