Events

Galleria Cavour Bologna

Torna il 21 maggio in Galleria Cavour Charity for ANT

Tanti prestigiosi lotti all’asta per sostenere le attività di Fondazione ANT. All’asta anche la bandierina della 102^ tappa del Giro d’Italia donata dal Sindaco Virginio Merola

La solidarietà torna protagonista martedì 21 maggio in Galleria Cavour con l’asta Charity for ANT, storico appuntamento a favore delle attività gratuite di assistenza medica domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica che Fondazione ANT porta avanti a Bologna e in altri territori da oltre quarant’anni.

Resa possibile dalla generosa partecipazione delle boutique del quadrilatero della moda bolognese – Galleria Cavour, Portico Zambeccari, Piazza Minghetti, via De’ Musei, via Farini e via Clavature - la manifestazione è promossa da Associazione Amici ANT e Comitato Eubiosia ANT in collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna con il contributo di Emil Banca, AON e Bluvanti e il patrocinio del Comune di Bologna. L’organizzazione è a cura di Eleonora Gazzotti presidente del Comitato Eubiosia ANT e di Rossella Barbaro, Responsabile Relazioni Esterne Confcommercio Ascom Bologna e Galleria Cavour che, fin dalla prima edizione, ha reso possibile, con creatività e passione, l’organizzazione di questo evento benefico.

Dalle ore 19 l’appuntamento è in Galleria Cavour (via Farini, ingresso su invito). Roberta Capua, storica testimonial di ANT, sarà affiancata da Alberto Mauroner della Casa d’Aste Estense per battere all’incanto una quarantina di lotti donati dalle tante prestigiose boutique che ancora una volta hanno voluto essere al fianco di ANT, sostenendone la missione.

Anche il Sindaco di Bologna Virginio Merola ha aderito all’asta con un dono speciale che sarà battuto come lotto fuori catalogo: la bandierina con la quale ha dato simbolicamente il via alla prima tappa del 102esimo Giro d'Italia, partito da Bologna sabato 11 maggio scorso e che riporta oltre la data le diciture 1a tappa BOLOGNA-BOLOGNA (San Luca) (cronometro individuale). La partenza del Giro d'Italia è stata per Bologna un grande evento, al quale hanno partecipato tante persone accompagnando gli atleti lungo i chilometri del percorso, con grande partecipazione – ha dichiarato il Sindaco Virginio Merola - donarne uno dei simboli ad ANT è un piccolo gesto per continuare a dare il via e rivivere quell'emozione nel segno dell'altruismo e del grande lavoro di cura che la Fondazione porta avanti da sempre.

Nel corso della serata saranno battuti all’asta oggetti e capi iconici di prestigio come la giacca Beaufort di Barbour, il poncho in cashmere di Brunello Cucinelli, lo storico 4 ganci Fay, il piumino Moncler, il gilet in volpe nera e argentata di I Sartoriali; le scarpe Church’s; le borse di Emporio Armani, Elisabetta Franchi, Gucci, Hogan, Michael Kors, Tod’s, Farini 13, Pinko, FR Boutique, Prada e Miu Miu; i gioielli di Giulio Veronesi, Piretti Antichità, Tiffany & Co; i capi d’abbigliamento per uomo, donna e bambino di Luigi Borrelli, Twin Set, Collettivo Magma, I Classici, Sartoria Condotti, L’Inde Les Palais, Intimissimi e Calzedonia; gli oggetti e la biancheria per la casa di Visionnaire, Fabrizio Cocchi, Borgo delle Tovaglie e Filicori Zecchini; gli accessori viaggio e un buono vacanze offerto da Gattinoni, i trattamenti di Beauty in Gallery e DB Hair Flair Parrucchieri. Non manca la nota sportiva con le maglie autografate di Bologna FC e Virtus offerte da Macron.

All’asta anche una speciale Camifelpa, capo progettato nell’ambito della collaborazione tra ANT
e l’Accademia di Belle Arti di Bologna che ha visto gli allievi del Corso di Laurea in Design del Prodotto cimentarsi nella progettazione di oggetti che potessero essere utilizzati nell’ambito dei servizi di assistenza ANT o nella promozione delle attività e della mission della Fondazione. Prendendo spunto dal video Medici senza camice di ANT, la Camifelpa ideata da Stefano Pergolini reinventa la “divisa” del medico trasformandola in un capo giocoso che elimina la “barriera” visiva tra medico e paziente.

La serata proseguirà poi (dalle 20.30) con un delizioso Dinner Party interamente curato da Emporio Armani Caffè.

Charity for ANT si conferma un appuntamento speciale per ANT e per la città, un momento di vera solidarietà ospitato in uno dei luoghi più amati di Bologna e reso possibile grazie alla collaborazione di tante splendide realtà, dalle boutique che donano generosamente i lotti all’asta ai tanti sostenitori e partner tecnici che mettono a disposizione risorse, materie prime e servizi – commenta Eleonora Novelli Gazzotti, presidente del Comitato Eubiosia ANT In particolare quest’anno vogliamo rivolgere una dedica speciale al Professor Franco Pannuti, mancato in autunno. Il Prof ci ha insegnato l’Eubiosia, la vita in dignità per tutti anche nel difficile momento della malattia: ora è nostro compito portare avanti il suo meraviglioso progetto e lo faremo con passione e tenacia.

La collaborazione maturata tra Confcommercio Ascom Bologna e Charity for ANT si è sviluppata, con successo, per più di dieci anni. L’adesione delle attività commerciali continua a crescere e anche la collaborazione e il sostegno di tante persone che s’impegnano nella realizzazione di questo evento. Bologna dimostra sempre sensibilità e attenzione alle iniziative benefiche che danno sostegno a chi sta vivendo periodi di sofferenza e di difficoltà. Un sentito ringraziamento va a tutti gli imprenditori e gli organizzatori che hanno reso possibile l’edizione 2019 di Charity for ANT che si svolgerà nella prestigiosa sede di Galleria Cavour dichiara Giancarlo Tonelli Direttore Generale Confcommercio Ascom Bologna.