LA STORIA

La storia di Galleria Cavour

Galleria Cavour nasce alla fine degli anni ’50 in una Bologna che, superato il dopoguerra, guarda al futuro con rinnovata fiducia.

Da subito c’è grande curiosità intorno al progetto che prevede la costruzione di un epicentro commerciale nel cuore della città. La nobile famiglia Sassoli de Bianchi si rivolge allora al noto architetto milanese Guglielmo Ulrich per realizzare il progetto architettonico della porzione di Galleria che ha il suo ingresso da via L. C. Farini e si estende fino alla boutique “Tiffany&Co.” da un lato e “Prada” dall’altro. Tale parte è incastonata nell’elegante Palazzo Vassé, che non è solo una dimora patrizia, ma anche un luogo simbolo: costruito sfarzosamente nel ‘500, parzialmente distrutto dai bombardamenti ed ora finalmente riconsegnato al fasto di un tempo.

E’ con fiducioso entusiasmo che i bolognesi accolgono la nascita della loro “Galleria” che diventa, di lì a poco, un esempio tangibile del rilancio e del boom economico.

Nell’autunno del 1959 aprono i primi negozi e sono tutte firme conosciute; le vetrine eleganti espongono merci di qualità, gli scaffali si riempiono di prodotti esclusivi. Galleria Cavour diventa il luogo ideale per lo shopping: il piacere di trovare, scegliere, acquistare oggetti belli, ricercati che allietano la vita e si fanno ricordare.

Bologna, come Milano, Roma, Napoli ha finalmente la sua Galleria che oggi, dopo oltre sessant’anni continua ad essere una meta piacevolissima che domina quel crocevia di storia, cultura, stile e ospitalità che ha reso grande la nostra bella città.

Passato, presente ma soprattutto un futuro che si annuncia pieno di interessanti sorprese. Oggi la predetta porzione di Galleria Cavour ha una nuova proprietaria che, sensibile al fascino di questo luogo e alla sua storia, sta investendo energie e risorse nel valorizzare al meglio gli spazi per offrire ai tantissimi visitatori un’atmosfera elegante, raffinata e contemporanea in cui immergersi. La passeggiata in Galleria Cavour è un’esperienza che rallegra i sensi: immediatamente si viene accolti dall’inebriante profumo d’ambiente, “Farini 14 – il Profumo di Galleria Cavour” cui si aggiungono piacevoli melodie e raffinate composizioni floreali.

Un progetto imprenditoriale che parte da un solido investimento nel Luxury Real Estate, passa per importanti opere di ammodernamento e ristrutturazione per arrivare a una Galleria ancor più bella, più confortevole e più accogliente con una concentrazione di ben 13 flagship stores dei più importanti brand del lusso italiano e internazionale.
L’intero complesso immobiliare offrirà un ricco calendario di eventi culturali che si svolgeranno in Galleria e in Palazzo Vassé che, con la sua meravigliosa Meridiana e con il Salone d’Onore, è sempre più un’ambita sede di incontri, sfilate e ricevimenti.